San Matteo delle Chiaviche

San Matteo delle Chiaviche – sabato 25 settembre 2021

Si è svolta sabato 25 settembre l’inaugurazione della “sede documentale dell’Ecomuseo Terre d’acqua tra Oglio e Po” presso la sede dell’impianto idrovoro del Consorzio di Bonifica Navarolo a San Matteo delle Chiaviche, frazione di Viadana. L’evento si svolge all’interno dell’iniziativa annuale della “Settimana Nazionale della Bonifica e delle Irrigazioni” che in genere si svolge nel mese di maggio ma che quest’anno, causa pandemia, è stata posticipata a settembre.

Bellissimo il posto immerso nel verde con l’intersezione dei canali e del Fiume Oglio separati da queste imponenti strutture di Bonifica.

Siamo stati invitati dal vicesindaco di Viadana Alessandro Cavallari, che è anche componente nel “tavolo” del MAB Unesco.

Ad accoglierci il direttore amministrativo del Consorzio di Bonifica Giampietro Lazzari, carissima conoscenza e pure lui appassionato del Po.

Diversi gli interventi che si sono succeduti al classico taglio del nastro.

Dal presidente del Consorzio di Bonifica Navarolo, Guglielmo Belletti, che ha illustrato le finalità del Consorzio di Bonifica e il ruolo storico della sede che ospita il museo, al presidente dei Consorzi Regionali che ha spiegato in modo semplice cosa è la “bonifica”: complesso di lavori e opere per prosciugare terreni paludosi e renderli produttivi e in grado di accogliere l'insediamento di popolazioni. Questa opera, iniziata nel territorio ai tempi dei frati Benedettini e continuata con i Gonzaga, è stata completata durante il periodo del “Ventennio”.

Bonifica nel nostro territorio ha due funzioni: prosciugare i terreni per renderli accessibili e fruibili alla popolazione, ma anche irrigare, ossia prendere l’acqua dai fiumi e, tramite la rete dei canali, portarla nel territorio per consentire la coltivazione dei prodotti agricoli e le eccellenze del nostro territorio nel settore degli ortaggi (come meloni e zucche), dell’allevamento con gli innumerevoli prodotti derivati come latte, formaggi, carni e salumi.

Nicola Cavatorta, sindaco di Viadana ed Ente capofila del progetto, ha declinato gli aspetti economici e organizzativi dell’intervento sostenuto dal contributo del Gal Terre di Po, di Regione Lombardia e dall’intervento dei Comuni del territorio.

Il presidente del Parco Oglio Sud, Alessandro Bignotti, ha auspicato che questa sede possa diventare punto di partenza per tanti laboratori didattico-ambientali che da qui possono arrivare alla golena dell’Oglio, al suggestivo ponte di Torre d’Oglio, oppure svolgersi lungo l’argine e ha invitato associazioni ed enti a promuovere queste iniziative: la sede di San Matteo è pronta per accogliere scuole, gruppi, ...

Per noi del gruppo del Cammino del Po è stata l’occasione per conoscere una bella realtà del nostro territorio e subito pensare di poter co-progettare interessanti occasioni didattiche per scuole, oratori, famiglie, ...

Abbiamo avuto la possibilità di presentarci al consigliere regionale Alessandra Cappellari e di poterle consegnare la brochure del nostro progetto per agli assessori regionali all’Agricoltura (Fabio Rolfi), al Turismo (Lara Magoni, ex campionessa di sci negli anni d’oro di Compagnoni, Tomba…) e alla Famiglia, disabilità e associazionismo, Alessandra Locatelli.

Grazie Alessandro per l’invito, molto affascinante e produttivo.

Grazie Fiume Po per tutto quello che attorno a te cresce e ci fa bene …

  • All
  • News
  • Press

 

 

Sostengono il Cammino del Po:

 

                                        

 

Nice Social Bookmark

FacebookLinkedin

info@camminodelpo.it

info: 389 929 6738